Il re della Saslong in pista fino al 2006

Kristian Ghedina  pronto per una nuova vittoria!
"Voglio vincere una medaglia olimpica". Con queste parole Kristian Ghedina, dopo gli allenamenti sul ghiacciaio Pitztal (Austria) a fine ottobre,  ha annunciato la sua intenzione di continuare a gareggiare fino al 2006.
Solo Franz Klammer, il più bravo discesista di tutti i tempi, e Kristian Ghedina sono riusciti a vincere quattro volte una gara di Coppa del Mondo in discesa libera sulla stessa pista, la Saslong in Val Gardena.
A causa dei suoi plurimi infortuni (problemi alle cervicali e pubalgia) e le conseguenti mediocri prestazioni, nelle ultime due stagioni invernali il discesista più popolare d’Italia, aveva pensato più di una volta di abbandonare lo sport agonistico. Infatti la formidabile spaccata dello scorso anno sull’ultimo salto della “Streif” a Kitzbühel, alla velocità di 137,6 km orari voleva quasi essere un commiato dalla vita agonistica. Sarebbe certamente stato un ritiro perfetto per l”Italjet” di Cortina.
Eppure, durante la primavera, Ghedina, per la prima volta, non ha più sentito i suoi classici dolori. Ne è rinato l’ottimismo e la voglia di prolungare la propria carriera. „Se penso a come Stephan Eberharter ha dominato la Coppa del Mondo di discesa libera a 35 anni la scorsa stagione, mi sento ancora più motivato con i miei 34 anni!. Voglio essere di nuovo il vecchio Ghedina, sempre pronto per una nuova vittoria.”
La preparazione estiva di quest’anno è stata la migliore da anni. Sia in palestra con i pesi, sia ai vari test atletici. In Sudamerica ha registrato i tempi migliori tra i suoi colleghi e ha vinto anche un SuperG della South American Cup (La Parva, Cile).
Fino ad oggi l’”Italjet” ha vinto 13 gare di coppa del mondo e tre medaglie rispettivamente ai Mondiali di Saalbach, Sierra Nevada e Sestriere. Con questo bilancio Ghedina è già adesso il discesista italiano che ha registrato i maggiori successi.