La Val Gardena premia Franz Klammer

Il Saslong Classic Club premia quest’anno un atleta eccezionale. Si tratta di Franz Klammer, il campione olimpico di discesa libera a Innsbruck nel 1976, che ha confermato la sua presenza in valle.

Franz Klammer, 51 anni quest’anno, sulla Saslong ha vinto ben quattro volte, la prima nel 1975 allorché la stagione agonistica culminò con l’avvincente ed irripetibile finale di Coppa del Mondo sul pendio di Ronc a Ortisei. In quell’occasione tre atleti comandarono a pari merito la classifica di Coppa del Mondo prima della gara conclusiva, lo slalom parallelo in Val Gardena. Si trattava di Ingemar Stenmark, Gustav Thoeni e Franz Klammer. Non essendo slalomista il campione austriaco non poté competere per la vittoria finale, ma si rifece alla grande con la doppia vittoria in discesa libera sulla Saslong nella stagione successiva (1976). L’ultimo grande successo in Val Gardena di Klammer risale al 1982 quando, al suo ritorno alle gare, riuscì a trionfare dopo il suo primo ritiro dall’attività agonistica. Klammer è l’unico atleta ad aver vinto per ben tre volte di seguito sulla Saslong (nel 1975 e due volte nel 1976).

L’onorificenza sarà consegnata da Erich Demetz, presidente del Comitato FIS di Coppa del Mondo nonché presidente onorario del Saslong Classic Club. “Franz Klammer è un grande personaggio dello sci che con il suo stile temerario e poco “ortodosso”, riusciva sempre a trovare la linea più veloce per arrivare al traguardo. In Val Gardena Klammer ha dimostrato che solo i grandi campioni possono vincere quando le condizioni di pista sono regolari ed uguali per tutti.

L’onorificenza del Saslong Classic Club è stata assegnata per tre volte fino ad oggi: nel 2001 a Uli Spiess per essere stato il primo atleta ad aver saltato le gobbe di cammello, nel 2002 a Herbert Plank in qualità di primo atleta azzurro ad aver vinto sulla Saslong e nel 2003 a Bernhard Russi, campione di discesa ai Campionati Mondiali del 1970 e primo vincitore di una gara di Coppa del Mondo sulla Saslong.