Deneriaz: “Temo svizzeri e canadesi”

Antoine Deneriaz ha incontrato oggi i giornalisti presso l’ufficio stampa di Santa Cristina. "La pista è veloce e Cuche l’avversario da battere".

Il fuoriclasse transalpino Antoine Denriaz, archiviato un avvio di stagione piuttosto travagliato, sembra  ormai pronto per tornare fra i primi della classe. “Ho trascorso un’estate particolare, nella quale per varie vicissituni non ho potuto prepararmi al meglio.  A Lake Louise ho avuto i primi riscontri positivi ed ora sono convinto di poter tornare ai vertici”.
Deneriaz, che in discesa ha vinto gli ultimi Giochi Olimpici e ha dominato la scena in val Gardena nel 2002 e nel 2003, nelle due sessioni di prove cronometrate si è classificato al terzo ed al quinto posto. “In queste due giornate di prove l’elvetico Didier Cuche  ha confermato di essere in un momento di forma davvero eccellente, ma i papabili alla vittoria finale sono davvero molti. La pista è veloce e sono contento di essere riuscito ad affrontare al meglio il Ciaslat. Svizzeri e canadesi sono apparsi tra i più brillanti, ma anche gli austriaci si giocheranno al meglio le loro carte”.
Lei ritiene di avere chance di fare risultato anche nel Super-G di domani? “Sono cautamente ottimista, perché in Canada, a Lake Louise, ho strappato un convincente quinto posto. Certo, in questa disciplina, mi manca ancora la prima vittoria in Coppa del Mondo”.
Antoine Deneriaz è nato a Bonneville, in Francia, ma risiede in Svizzera, a Losanna.  Ha conseguito un baccalaureato in matematica e biologia e tra i suoi hobby preferiti ci sono ciclismo, golf, motociclismo, cinema e musica. Per saperne di più è possibile consultare il sito internet www.antoine-deneriaz.com