Festa ad Ortisei: premiato Jean-Daniel Dätwyler

In una piazza Sant’Antonio gremita e con l’abito da sera sono stati assegnati i pettorali per la discesa di domani ed è stato premiato Jean-Daniel Dätwyler, vincitore della prima libera disputata sulla Saslong nel 1969. Passerella anche per i migliori atleti del SuperG ed i campioni gardenesi del passato.

Il più felice, ieri sera, ad Ortisei era proprio lo svizzero Jean-Daniel Dätwyler: “Per me è un’emozione davvero particolare, perché qui ho vinto la mia prima gara in Coppa del Mondo. A chi mi chiede se potrei gareggiare ancora rispondo che la voglia ci sarebbe anche, ma le gambe potrebbero non reggere più .La pista rispetto al 1969 è cambiata parecchio, al pari della neve. La sensazione che provo ad essere qui, comunque, è unica”. Sono stati assegnati quindi i pettorali per la discesa libera di domani e sono stati premiati anche i migliori del SuperG di oggi, tra i quali l’azzurro Werner Heel, l’elvetico Didier Defago e lo svedese trapiantato negli Stati Uniti Patrick Jaerbin.