Il fan club di Innerhofer ha ritirato il primo premio

Il fan club di Christof Innerhofer ai piedi del Sasslungo.

Il fan club di Christof Innerhofer ai piedi del Sasslungo.

Il fan club di Christof Innerhofer, vincitore per la seconda volta della competizione tra fan club di Coppa del Mondo tenutasi in Val Gardena, ha ritirato sabato 4 settembre il primo premio.

Un premio che consisteva in una rilassante camminata sulle Dolomiti gardenesi.
Dal passo Sella, la funivia ha portato il gruppo su fino alla forcella del Sassolungo e precisamente al rifugio „Toni Demetz“ (www.tonidemetz.it). Questo si trova a 2685 metri di altitudine in mezzo a due imponenti formazioni rocciose: il Sassolungo, alto 3181 metri, e la punta delle Cinque Dita, che si erge per 2996 metri. Il gestore Heini Demetz ha servito un aperitivo ai 35 ospiti provenienti da Gais in Val Pusteria ed al contempo li ha invitati ad osservare per un istante le circostanti cime mozzafiato.


Successivamente, gli ospiti pusteresi e le le loro famiglie sono stati condotti dal responsabile dei fan club nel comitato organizzatore di Coppa del Mondo, Genni Tschurtschenthaler, e dal membro del consiglio di Coppa del Mondo, Günter Comploj, dal passo Sella fino al rifugio „Comici“ (www.pizsella.com/index-rc.html). Qui è stata scelta la via da percorrere per la camminata attraverso la famosa „Città dei sassi“.
Al „Comici“ tutti hanno pranzato insieme. Quindi, a portare il buon umore, ci hanno pensato il membro del comitato del fan club Ossi Mairhofer e due giovani suonatori di fisarmonica, accompagnati da Günter Comploj, che ha cominciato a suonare spontaneamente la propria chitarra.
“Abbiamo suonato, cantato, giocato a carte, mangiato e bevuto” ha spiegato il presidente del fan club Günther Niederkofler. „E tutti si sono davvero divertiti molto. Adesso speriamo solo che il nostro protetto Christof, una volta tornato dal ritiro in Sudamerica, possa partire subito alla grande in questa stagione.“
La camminata dei fan è stata sostenuta finanziariamente dal Consorzio per il turismo della Val Gardena.