Colpo di coda dei “grandi vecchi”

Lasse Kjus si ripropone alla grande: "E’ una bella sensazione vincere."
“Quando ho visto il mio tempo all’arrivo non avrei mai immaginato che potesse bastare per vincere”, dice un Kjus molto soddisfatto. Anche Stephan Eberharter è contento del suo secondo posto: “Anche se non sono ancora al massimo, mi ritengo soddisfatto della prova”, sottolinea l’austriaco. “Sciare mi procura ogni giorno maggiore gioia” dice il suo connazionale Hermann Maier, “ho fatto diversi piccoli errori che alla fine si sono sommati”. E alla domanda se fosse stupito della vittoria di Kjus: “No, l’ho visto sciare molto bene già a Sölden”.