Peter Fill all’attacco

Il giovane di Castelrotto vuole rimediare all’opaca prestazione in Super G di ieri (dove si è piazzato 23.)
Ha avuto risposte positive dalla sua seconda esperienza sulla Saslong Peter Fill, malgrado il grave errore sulle gobbe di cammello. “Sono entrato troppo diretto” conferma il 21enne di Castelrotto che, comunque, è molto fiducioso per la gara di oggi. “In allenamento sono andato bene e la pista è in ottime condizioni”. I presupposti per una buona prestazione ci sono. “Sarà fondamentale azzeccare la S iniziale e l’ingresso nei piani del Socherz, dove già Deneriaz ha dimostrato che si può fare il tempo. Ma anche il Ciaslat è fondamentale” dice il giovane altoatesino.